Multe a Portonaccio: valanga di ricorsi

Condividi questo articolo!

Multe a Portonaccio: la proposta di TiAssisto24 e Avvocati Indipendenti

TiAssisto24 e Avvocati Indipendenti si sono già occupati delle multe a Portonaccio prese dagli automobilisti romani nella corsia preferenziale (cfr. articolo dell’8/8/2017).

La situazione non è affatto cambiata ed anzi è peggiorata se possibile.

Alcuni organi di informazione on line hanno documentato che ogni giorno vengono registrate multe per 190.000,00 Euro. Il Comune di Roma dopo una iniziale disponibilità ad annullare le multe, ha scelto la linea dura, considerato anche l’enorme gettito che i rilevatori posti “a guardia” della corsia preferenziale stanno generando a vantaggio delle casse comunali, che – come si sa – sono particolarmente disastrate.

In effetti, nonostante la presa di posizione del Comando dei Vigili Urbani, che nello scorso luglio ha diramato una nota per evidenziare la scarsa segnalazione della riattivazione della corsia preferenziale rimasta inattiva per molto tempo a causa di lavori in corso, il Comune ha valutato che una eventuale sanatoria avrebbe esposto gli organi amministrativi ad una danno erariale di non poco conto.

Così è stata decisa la linea dura.

L’agenzia di stampa ritiene che si tratti di una vera e propria trappola per gli automobilisti.

CONTESTA UNA MULTA CON L’APP
 

Cosa fare allora?

multe sul parabrezza

multe a pioggia

TiAssisto24 e Avvocati Indipendenti ritengono che a questo punto la strada da preferire sia quella del ricorso al Prefetto, considerato che fonti della Prefettura informano che ci sono soltanto tre impiegati alla trattazione dei ricorsi e che la valanga di pratiche renderà sommamente difficile rispondere nei termini, al di là dei quali scatta la norma del c.d. “silenzio accoglimento”.

Ciò invece non accadrà con i ricorsi al Giudice di Pace, il quale non ha limiti di tempo per esaminare e decidere le cause.

Come fare ricorso contro le multe a Portonaccio ?

E’ molto semplice acquistare il ricorso al Prefetto con TiAssisto24: basta iscriversi alla piattaforma, caricare la multa o le multe relative alla corsia preferenziale di Via di Portonaccio e aspettare la prima valutazione gratuita da parte di Avvocati Indipendenti. Fatta la prima valutazione, sarà possibile acquistare il ricorso al Prefetto.

CONTESTA UNA MULTA CON L’APP
 

Avv. Federico Bianca

#dallapartedellautomobilista

#dallapartedellalegge

Condividi questo articolo!
2017-10-20T15:38:14+00:00 20.10.2017|Help multe|

2 Commenti

  1. Giuseppe Gareri 29 ottobre 2017 al 21:01 - Rispondi

    Ho ricevuto la multa, ma ho già pagato entro i cinque giorni posso fare lo stesso il ricorso?

Scrivi un commento