Furti d’auto: il primato è della Campania

Condividi questo articolo!

furti d'auto

Molti pensano che, grazie alle nuove tecnologie le auto siano diventate più sicure, sia per quanto riguarda la guida, che per quanto riguarda i furti. Tuttavia, secondo quanto pubblicato su una recente ricerca dell’ASAPS, se è vero che oggigiorno, grazie ai GPS e ai satellitari le auto vengono ritrovarne più facilmente, è pur vero che le nuove tecnologie vengono sfruttate anche dai criminali che diventano sempre più rapidi: se negli anni 90 un ladro impiegava in media 10 minuti per terminare un colpo, oggi impiega appena 14 secondi per rubare un’auto.

Furti d’auto per Regione, Provincia e modello

Secondo i dati ufficiali forniti dalla Polizia di Stato, nel 2015, in Italia sono state rubate 114.121 auto: la bandiera nera va alla Campania con 23.682 furti e una percentuale di recuperi del 36%. Secondo posto è del Lazio con 18.706 furti d’auto e una percentuale di ritrovamenti del 30%. Tra le regioni più virtuose, invece, troviamo la Valle d’Aosta con appena 40 furti e il Trentino Alto Adige con 223 furti e 161 ritrovamenti (pari al 72%). Bisogna, poi, sottolineare l’efficienza di alcune regioni, che come l’Emilia Romagna e la Liguria che vantano una percentuale di auto rinvenute pari all’88%.

Sempre stando ai darti pubblicati dall’ASAPS (Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale) la gran parte dei furti si concentra nei grandi centri abitati. In cima alla classifica per il numero dei furti troviamo Napoli con 17.290 furti (pari a 47 veicoli al giorno), seguita da Roma con 17.194 e terza, Milano, con 9.115 furti. La palma della città più virtuosa va, invece, a Belluno con 19 furti d’auto, seguita da Gorizia con 30 furti nel 2015.

Tra i modelli più amati dai ladri c’è la Fiat Panda: il modello d’auto più rubato d’Italia con ben 11598 furti nel 2015. A seguire altre auto italiane: il secondo posto è della Punto con 8.708 furti e la Fiat 500 con 6.669 furti. Da notare che, se nella gran parte delle regioni, i due modelli più rubati sono appunto Fiat Panda e Punto, il Lazio vede al secondo posto la Smart con 923 furti.

Cosa fare in caso di furto

Se ti è capitata la sfortuna di subire un furto, rivolgiti subito alle forze dell’ordine per denunciarne la scomparsa (Polizia o Carabinieri), specificando, se insieme con il veicolo siano stato rubati anche il Certificato di Proprietà e la Carta di Circolazione.

Come secondo passo, puoi contattare il Pubblico Registro Automobilistico (PRA) per registrare la scomparsa del veicolo e sospendere il pagamento del bollo e infine la propria assicurazione.

Per rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo auto e moto,

 

REGISTRATI SU TIASSISTO24

oppure scarica la nostra app

bottone ios bottone android

Condividi questo articolo!
2018-06-15T18:52:49+00:00 28.07.2016|News|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.