In questo periodo di crisi non solo economica ma anche del microchip, ci troviamo davanti a molte forme di contratto per l’uso a lungo termine di automobili non di proprietà. Riportiamo di seguito un interessante guida di Fleet Magazine sulle varie forme di Leasing e contratti di lungo termine. Una guida rapida su cos’è il leasing operativo, come funziona, perché si sceglie e quali sono le differenze con il leasing finanziario e il noleggio auto.

Con il termine leasing auto operativo: si indica una formula finanziaria piuttosto diffusa quando si parla di flotte aziendali. Una formula che indubbiamente ha i suoi vantaggi per il gestore della flotta e che si differenzia sia dal leasing auto classico, sia dal noleggio a lungo termine. Vediamo cos’è il leasing auto operativo, come funziona e quando conviene utilizzarlo. Cominciamo subito con il dire che i benefici di questa formula sono legati da una parte al risparmio, dall’altra all’evitare complicazioni legate all’eccedenza nei chilometraggi.

Leggi anche: Car sharing e noleggio a lungo termine

UNA DEFINIZIONE DI LEASING OPERATIVO

Il leasing operativo dell’auto è una formula per certi versi affine al noleggio auto, che prevede il pagamento di un canone mensile per guidare un’auto e usufruire dei servizi accessori di manutenzione e assistenza. Come accade per il leasing finanziario, però, la somma necessaria per l’acquisizione del veicolo viene concessa al cliente direttamente dalla Casa automobilistica o, in alternativa, da una Banca o da un altro intermediario.

Leasing auto operativo finanziario

Nel leasing operativo, il cliente ha la possibilità di chiedere la sostituzione dell’auto in caso di usura e di recedere in ogni momento dal contratto, ovviamente previo preavviso. Il cliente (privato o azienda) rimane intestatario del bene per tutto il periodo di durata del contratto, ma al termine di quest’ultimo (e qui torna l’affinità con il noleggio) solitamente non è prevista l’opzione di riscatto (quest’ultima può essere soltanto un’eventualità). La lunghezza dell’accordo è stabilita a priori dalle parti e l’utilizzatore si assume tutti i rischi legati all’utilizzo dell’auto.

  • LE DIFFERENZE TRA LEASING FINANZIARIO E LEASING OPERATIVO?
    La principale differenza tra leasing finanziario e leasing operativo si ritrova a fine contratto: se nel leasing più classico, l’utilizzatore può scegliere se acquistare definitivamente il veicolo (il cosiddetto acquisto in leasing), restituirlo, oppure rinnovare il contratto di leasing, nel caso considerato del leasing auto operativo, solitamente non esiste l’opzione del riscatto. L’altra distinzione riguarda i principali servizi che nel leasing operativo, come nel noleggio a lungo termine, sono inclusi nell’accordo. Inoltre, aspetto molto importante, differentemente rispetto al leasing finanziario, nel leasing operativo la struttura che fornisce il denaro e l’auto si assume anche la responsabilità per eventuali difetti o ritardi.
  • PERCHÈ SI SCEGLIE IL LEASING OPERATIVO?
    I motivi per cui, di solito, si sceglie il leasing auto operativo sono gli obiettivi di risparmio e la volontà di ridurre le penali degli extra-chilometraggi.

Nel caso dei veicoli commerciali allestiti, con l’eventualità dell’acquisto finale può essere sfruttata per rivendere solo il telaio sul mercato dell’usato e, magari, “dare” una seconda vita all’allestimento. Il fatto di avere un contatto diretto con il Costruttore, infatti, può dare l’opportunità di ottenere sconti utili per calmierare le rate e ottenere servizi aggiuntivi come per esempio le estensioni di garanzia o i tagliandi prepagati. Il fatto di essere proprietari dell’auto, poi, consente di evitare il problema dei chilometri in eccesso.

Al contrario, per chi ha necessità di un numero maggiore di servizi, il leasing operativo non è la soluzione ideale. Decisamente meglio il classico noleggio auto a medio termine o il noleggio a lungo termine (scopri qui come funziona).

DIFFERENZE TRA LEASING OPERATIVO E NOLEGGIO AUTO

Rimane però una differenza fondamentale di fondo tra il leasing operativo e il noleggio auto: nel renting il “cuore” dell’offerta è costituito dai servizi, mentre nel primo è il prodotto auto ad essere al centro. Negli ultimi tempi, si assiste a una certa convergenza tra il leasing operativo e il noleggio a lungo termine. Alcuni contratti di noleggio ai privati, infatti, tendono a ridurre il numero dei servizi (a seconda delle necessità del cliente) e a comprendere sempre meno vincoli legati alla durata e agli extra-chilometraggi, andando così ad assomigliare al leasing auto operativo. Dall’altra parte i contratti di leasing operativo, per soddisfare a loro volta le esigenze dei clienti, possono offrire alcuni servizi aggiuntivi. Le due formule, poi, sono accomunate dalla già citata (almeno di default) assenza del riscatto dell’auto.

DEDUCIBILITÀ LEASING AUTO OPERATIVO

La deducibilità, aspetto fiscale fondamentale quando si guida un’auto, è un punto a favore del leasing operativo: infatti, i canoni sono totalmente deducibili a fine IRES e IRAP in quanto vengono considerati come corrispettivi per utilizzo di beni terzi.

La newsletter di Tiassisto24

Resta informato su tutte le novità del mondo automotive e non solo. La nuova sezione dedicata alle news mensili del Mondo Tiassisto24. Sarà un appuntamento fisso per condividere i tanti accadimenti che avverranno nel nostro piccolo ecosistema, dal rilascio di nuovi funzioni e servizi, all’acquisizione di nuovi clienti e partners.

RESTA AGGIORNATO
Condividi questo articolo!