Noleggio auto per vacanze: vantaggi, svantaggi e cosa sapere

Condividi questo articolo!

Un fenomeno in costante crescita. Il noleggio auto è una pratica alla quale ricorrono ormai diversi automobilisti italiani. Soltanto nel 2017 sono stati quasi 90.000 i noleggi effettuati ogni giorno, sommando tutte le formule possibili: breve, medio e lungo termine. Nel bel mezzo di un’estate che dovrebbe – secondo i dati trasmessi da Confesercenti – registrare un incremento del numero di turisti nel Belpaese, saranno in tanti ad optare per questa soluzione per muoversi durante le ferie.

Noleggio auto: perché sceglierlo e quanto costa

A suggerirla concorrono l’innegabile comodità rispetto a muoversi con i mezzi pubblici e il risparmio sui costi di manutenzione, specie se non si è in possesso di una seconda auto e non si vuole mettere a rischio la propria citycar.  L’importante è saper scegliere. Il prezzo medio dei servizi di autonoleggio più diffusi (Europcar, Hertz, Avis, Sixt) – di norma preferibile ai privati e ai broker per le maggiori garanzie offerte in caso di inconvenienti – è di poco superiore ai 35 euro, comprensivo di tutte le spese di manutenzione. Per effettuare il noleggio sarà sufficiente disporre di una carta di credito (e di un credito superiore agli 800 euro, ovvero il deposito cauzionale minimo richiesto) e aver compiuto i 25 anni. Bisogna però fare attenzione ai costi accessori, controllando prima di tutto la franchigia e avendo cura di stipulare un’assicurazione. Per poterla guidare in più persone sarà obbligatorio attivare la clausola del “conducente aggiuntivo” e inoltre bisogna ricordare di restituire il veicolo a pieno carico di carburante. Che dire, poi, dei vari navigatori GPS e seggiolini per bambini? Ove possibile è meglio portarseli da casa, perché i costi successivi sono spesso salati.

Regole per una corretta prenotazione

È l’Unione Nazionale Consumatori a fornire tutti i suggerimenti utili per evitare di incappare in sgradite (e sgradevoli) sorprese. Riassumendo, prima di effettuare la prenotazione è opportuno.

  •         Scegliere il canale più adatto, distinguendo tra le società di rent-a-car da altre agenzie o broker
  •         Informarsi sui costi aggiuntivi
  •         Non risparmiare sull’assicurazione ma informarsi sulla franchigia
  •         Chiedere i metodi di pagamento accettati e quando verrà prelevato l’importo
  •         Richiedere l’invio di un’e-mail riepilogativa con i dettagli della prenotazione

Cosa controllare al momento del ritiro

Se tutto è filato liscio, allora è il momento di presentarsi a ritirare l’auto. Anche qui è l’UNC ad aver predisposto un vademecum per “portare via” il veicolo in tutta sicurezza.

  •         Controllare esterni e interni dell’auto. In caso di danni, farli annotare sul contratto di noleggio
  •         Controllare documenti del veicolo e stato degli strumenti forniti a bordo (triangolo, kit degli pneumatici, ecc…)
  •         Presentare patente in corso di validità
  •         Presentare carta di credito (o debito) con disponibilità di fondi
  •         Chiedere all’incaricato di spiegare a fondo l’esatto funzionamento della macchina
  •         Chiedere all’incaricato quale procedura seguire in caso di guasto o incidente

Cosa fare alla riconsegna

Le vacanze sono finite ed è giunto il momento di riconsegnare l’auto. Inutile dire che anche in questo caso esiste una serie di accorgimenti da seguire.

  •         Richiedere un’attestazione scritta di buono stato della macchina restituita
  •         Riconsegnare l’auto durante gli orari di apertura del servizio di noleggio
  •         Consegnare l’auto col pieno di benzina. Fare annotare sulla ricevuta di pagamento che il serbatoio è pieno
  •         Soprattutto in caso di rilascio delle chiavi in una cassetta, fotografare l’auto
  •         Chiedere alla società che emette la carta di credito di sbloccare le somme congelate a titolo cauzionale
  •         Contestare (in forma scritta) gli eventuali costi aggiuntivi addebitati

Se invece noleggiare auto non è uno degli obiettivi della tua estate, ma hai bisogno di fare un check della tua prima di partire, allora sei nel posto giusto. Ti basterà registrarti su Tiassisto24 e caricare il numero di targa per restare aggiornato su tutte le scadenze del tuo veicolo e per scegliere il posto giusto per farti carico della sua manutenzione

Condividi questo articolo!
2018-07-20T14:05:09+00:0023.07.2018|Automobili|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.