ANIA Cares un aiuto per le vittime della strada

Condividi questo articolo!

ania cares

Fondazione ANIA, in collaborazione con la Polizia Stradale e la Facoltà di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma, ha dato il via al progetto ANIA Cares che ha lo scopo di dare un aiuto psicologico qualificato per reagire dopo un incidente stradale, il progetto è volto ad assistere, sia le vittime degli incidenti, che i familiari che hanno perso una persona cara.

Presentato il 27 maggio dal Presidente della Fondazione Aldo Minucci il progetto è partito grazie ad accordi con strutture sanitarie di Milano, Roma e Firenze e in collaborazione con grandi esperti di fama mondiale tra i quali anche  Roger Solomon, consulente del Senato degli Stati Uniti, della Nasa, dell’Fbi e di varie forze dell’ordine, che ha seguito le vittime di tragedie come gli attacchi terroristici dell’11 settembre.

I tempi di realizzazione del Progetto ANIA Cares

Dopo una prima fase di test condotta nell’ultimo anno che è servita a tracciare il primo protocollo mondiale per il trattamento del trauma psicologico dovuto a incidenti stradali, dal 27 maggio si è passato ad una fase sperimentale della durata di tre anni che inizierà intervenendo su alcune decine di casi segnalati attraverso il numero telefonico 06 32688593 e continuerà raccogliendo centinaia di casi con l’istituzione, tra qualche mese, di una linea disponibile 24 ore su 24 di psicologi qualificati.

“Le vittime degli incidenti stradali fino ad oggi sono sempre state lasciate abbandonate a se stesse, in un vuoto legislativo-assistenziale impressionante” ha dichiarato  Stefano Guarnieri dell’associazione “Lorenzo Guarnieri” , ma ANIA Cares rappresenta un grosso passo in avanti per riempire questo buco legislativo.

Oltre alla terapia psicologica, il progetto prevede anche la formazione di tutte le figure professionali che vengono a contatto con le vittime della strada o i loro parenti come le forze dell’ordine che intervengono al momento dell’incidente, i medici legali ed i liquidatori assicurativi. Infatti, la loro collaborazione è fondamentale per riconoscere i segnali iniziali di un trauma psicologico ed intervenire tempestivamente

Per essere sempre aggiornato su tutte le novità riguardanti il mondo auto e moto

Registrati su tiassisto24

oppure scarica la nostra app

tiassisto24 app

Condividi questo articolo!
2017-11-06T15:07:08+00:00 10.06.2015|News|

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.