Consumi auto: continua il dieselgate

Condividi questo articolo!

consumi auto

Consumi auto, questo sì che è un argomento scottante di questi tempi! Lo scandalo dieselgate, scoppiato circa un anno fa, è stato solo l’inizio di una crisi del settore che dura fino ad ora.

Quanto consuma la mia auto? Quanti km posso fare con un litro? questi sono tutti fattori che hanno sempre influenzato i giudizi del cliente al momento dell’acquisto di un nuovo veicolo, eppure oggi sappiamo che quasi tutte queste informazioni erano falsate e che i dati forniti dalle case costruttrici erano ben lontani dalla realtà. Ma fino a che punto?

Recentemente sono stati pubblicati due studi che hanno fatto luce su questa vicenda “Diselgate: Chi? Cosa? Come?” pubblicato dalla rete europea di ONG ambientaliste per i trasporti sostenibili, Transport & Environment, e l’EQUA Fuel Economy Index pubblicato da una società inglese.

I consumi auto secondo la Transport & Environment

Secondo lo studio della Transport & Enviroment, oggi in Europa circolano 29 milioni di veicoli registrati Euro5 ed Euro6 con emissioni diverse da quelle dichiarate e anche di 15 volte superiori alle soglie previste dalla legge. Di questi il 69% è stato venduto in soli 4 paesi: 5,5 milioni in Francia, 5,3 in Germania, 4,3 in Gran Bretagna e 3,1 nel nostro paese.

Il rapporto spiga come le case automobiliste falsano i test mettendo in funzione i sistemi per il trattamento degli scarichi prima dei test e spegnendoli quando la vettura è in movimento. Questo crea una discrepanza enorme tra i rilevamenti di laboratorio e le prestazioni alla guida che molte volte sono anche 10 volte superiori di quando testato in laboratorio.

Basandosi sulle indagini condotte dai governi di Francia, Germania e Regno Unito e sullo studio dei consumi auto di 230 modelli realizzato da una banca dati indipendente, la EQUA Index, la Transport & Enviroment ha calcolato che il 79% dei mezzi diesel Euro 5 e il 64% di quelli Euro 6 sono fuori dalle soglie di legge.  Questo impatta negativamente, in primo luogo, sull’ambiente e sulla salute dei cittadini, perché il diossido di azoto prodotto dai motori a combustione è causa ogni anno di 72 mila morti in Europa (Rapporto sulla qualità dell’aria dell’Agenzia europea per l’ambiente) e, in secondo luogo, sulle tasche dei clienti che guidano un auto con prestazioni molto diverse da quelle prospettate.

In base allo studio, i veicoli che hanno i consumi peggiori rispetto a quelli pubblicizzati sono la Fiat 500 (+45% ), la Ford Fiesta (+43%), la Ford Focus (+42%). Qui di seguito riportiamo due tabelle prese dall’EQUA Index con i 10 veicoli migliori e i 10 peggiori.

consumi auto

consumi auto

Registrati gratuitamente su tiassisto24  per rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo automotive.

 

REGISTRATI SUBITO

oppure scarica la nostra app

bottone ios bottone android

Condividi questo articolo!
2018-06-15T18:45:29+00:0029.09.2016|News|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.