Fine dell’obbligo gomme invernali: come mettersi in regola

Condividi questo articolo!

obbligo gomme invernali

Da oggi, 15 aprile 2016, termina per gli automobilisti l’obbligo di utilizzare pneumatici invernali o di avere catene a bordo, pronte all’utilizzo. C’è tempo per provvedere al ritorno ai cosiddetti pneumatici estivi o all season  (per tutte le stagioni) entro e non oltre il prossimo 15 maggio.

Il cambio gomme, oltre ad essere previsto dal Codice della Strada, è necessario per assicurare maggiore sicurezza ed efficienza alla guida della propria auto, a causa dell’ovvio cambiamento delle condizioni climatiche, che renderebbero inefficienti e poco sicuri gli pneumatici invernali che vedono aumentare il proprio livello di usura con temperature sopra i 20°C.

LE SANZIONI PREVISTE

Per coloro i quali non si metteranno in regola con il cambio gomme previsto, scatteranno ovviamente sanzioni amministrative:

Si rischiano multe a partire da un minimo di 422,00 Euro ad un massimo di 1695,00 Euro, il ritiro del libretto di circolazione e l’obbligo di recarsi in Motorizzazione per verificare che siano state ripristinati i pneumatici estivi.

I COSTI DEL CAMBIO GOMME

Il cambio gomme per il periodo estivo, conviene oltre che per la sicurezza stradale ed evitare multe e sanzioni, anche per quanto riguarda un risparmio sui consumi, in quanto le gomme all-season hanno una maggiore resistenza su asfalti molto riscaldati, con conseguente risparmio da un punto di vista del consumo di carburante, grazie ad una ottimizzazione vera e propria delle prestazioni su strada dell’automobile.

Se si ha a disposizione già un set di gomme estive, il costo del cambio gomme non è eccessivo in quanto basterà recarsi dal proprio gommista di fiducia che provvederà a montarle sull’automobile, con costi che variano tra i 20 e 60 euro, inclusi di bilanciamento e controllo pressione.

Se non hai ancora provveduto al cambio gomme estivo, approfitta qui dei nostri coupon sconto, grazie ai quali potrai risparmiare su interventi di manutenzione sulla tua auto, trovando il partner convenzionato tiassisto24 più vicino a te.

 

 

 

Condividi questo articolo!
2017-11-06T14:50:28+00:0015.04.2016|News|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.