Front Split View Camera: visuale a 180°

Condividi questo articolo!

Front Split View Camera blog

Quante volte ti è capitato, uscendo dal parcheggio o attraversando un incrocio, di avere un’angolo morto e di non riuscire a vedere le vetture che arrivavano alla tua destra? Sicuramente molto spesso, infatti, come emerge dalla ricerca del progetto European Road Safety Observatory SafetyNet, il 19% degli incidenti si verificano ad un incrocio e sono dovuti a scarsa visibilità.

Per rispondere a questa esigenza, il gruppo Ford monterà sulla Ford S-Max e sulla Ford Galaxy una nuova tecnologia, chiamata Front Split View Camera, ovvero un dispositivo in grado di offrire all’automobilista una visuale a 180° e, quindi, in grado di vedere dietro gli angoli.

“È una situazione che abbiamo tutti vissuto almeno una volta.” ha spiegato Ronny Hause, ingegnere della Ford Europa “A volte è un’auto o un furgone a volte un albero, ma il risultato è che ci si sposta con cautela in avanti finché non si riesce a vedere meglio. Per molti automobilisti, anche solo uscire dal proprio garage è un problema quotidiano. Come la telecamera posteriore, questo dispositivo è una di quelle tecnologie che presto ci faranno domandare come sia stato possibile farne a meno in passato”.

Come funziona la Front Split View Camera

La Front Split View Camera è un dispositivo facile da usare che viene attivato premendo la sua icona sul display touch installato sulla plancia del veicolo. La telecamera installata all’interno della griglia anteriore dell’auto e profonda 33 mm, è dotata di micro-getto ad alta pressione che tiene pulita la lente, anche in caso di neve o pioggia, per garantirne una perfetto funzionamento in qualsiasi condizione atmosferica.

“La telecamera” spiega Hause “è molto sensibile e funziona anche quando è colpita da luce diretta o in condizioni di scarsa illuminazione, come al tramonto, ed è utile in ogni tipo di situazione, dal traffico ai vicoli stretti, ma anche sulle strade in cui è frequente la presenza di pedoni e ciclisti. Superare un incrocio, magari in uscita da una galleria, o risalire la rampa di un garage per immettersi sulla strada, sarà più agevole e sicuro”.

“In precedenza, in caso di incroci a scarsa visibilità, l’unica soluzione era procedere con estrema cautela e sporgersi quanto possibile in avanti, cercando, inoltre di aiutarsi con l’udito, ma ciclisti e pedoni sono più difficili da riconoscere proprio perché silenziosi”, ha spiegato Keith Freeman, Quality Training Manager dell’Automobile Association del Regno Unito. “Questa tecnologia aiuterà a incrementare la sicurezza nelle situazioni di scarsa visibilità e a rendere più serena l’esperienza a bordo dell’auto”.

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle novità del mondo automotive.

Registrati su tiassisto24

oppure scarica la nostra app

tiassisto24 app

Condividi questo articolo!
2017-11-06T15:09:06+00:0015.07.2015|News|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.