L’ auto volante è quasi una realtà

Condividi questo articolo!

auto volante blog

Da sempre l’uomo sogna di viaggiare su un’ auto volante. Tutti i film e i libri di fantascienza ne sono pieni. Ebbene, oggi sembra che questa non sia poi una realtà così lontana!

Il progetto dell’ auto volante

I primi di agosto la società americana Terrafugia ha presentato i primi rendering della TF-X l’ auto volante a decollo verticale di cui vi presentiamo il video qui di seguito.

L’auto volante TF-X è l’evoluzione del precedente modello Transition del 2009. Il Transition era un piccolo veivolo monoposto che una volta atterrato era in grado di ripiegare le ali e muoversi su ruote, come un’auto qualsiasi. Il nuovo Terrafugia TF-X è, invece, un veicolo a 4 posti, dotato di un motore ibrido elettrico-benzina: i motori per il decollo e l’atterraggio sono elettrici e funzionano con batteria ricaricabile mediante normale presa elettrica, mentre il motore di volo, invece, è a combustione termica.

La sua caratteristica principale è che, grazie alle pale rotanti posizionate sulle ali, non ha bisogno di una pista per sollevarsi in volo, ma è un veicolo a decollo verticale che necessita solo di uno spazio di circa 30 metri di diametro per poter partire. Una volta in aria, le eliche stile elicottero lasciano il posto ad una propulsione lineare posteriore da 300 cavalli che gli permette di arrivare ad una velocità massima di 320 km orari e di avere un’autonomia di 800 km.

Il TF-X è dotato di un computer di bordo in grado di intervenire nelle fasi di guida più delicate, quali decollo e atterraggio, e anche di rilevare situazioni pericolose, quali condizioni meteorologiche negative, problemi tecnici e mancanza di carburante, e intervenire di conseguenza, imponendo un atterraggio di emergenza.

Per tutte le evenienze, il TF-X  è dotato, anche, di paracadute.

Tempi e costi di produzione

Attualmente il TF-X non è ancora stato prodotto, esiste solo un modello in scala 1:10 che viene utilizzato per le prove nella galleria del vento. Secondo la Terrafugia serviranno dagli 8 ai 12 anni per terminare i test e realizzare un modello che possa essere distribuito in serie ad un costo stimato di circa 400 mila euro: non poco, ma neanche troppo, per un’auto che sarà costruita con materiali più leggeri e sofisticati di un normale veicolo e con un sistema di propulsione decisamente più complesso.

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime  novità e innovazioni tecnologiche in campo automotive.

Registrati su tiassisto24

oppure scarica la nostra app

tiassisto24 app

Condividi questo articolo!
2017-11-06T15:16:52+00:0014.08.2015|News|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.