Hai preso una multa per eccesso di velocità davvero costosa e ti sembra impossibile che possa essere annullata? Eppure non è impossibile! C’è stato un caso recente in provincia di Frosinone che ha creato il precedente per poter fare questa affermazione. Nell’articolo seguente vi spiegheremo l’antefatto e le motivazioni che hanno portato il giudice di pace di Cassino ad annullare la multa per accesso di velocità.

Il caso della multa per eccesso di velocità annullata:

multa per eccesso di velocità

Vi è capitato di beccare un autovelox su strade con limiti di velocità superiori a 50 soprattutto e accorgervi in ritardo di aver superato un autovelox? Può capitare soprattutto quando si transita su autostrade e strade extraurbane. Se vi accade di passare di fronte ad un autovelox ad una velocità maggiore rispetto al limite prestabilito, purtroppo la multa e i punti decurtati dalla patente sono una garanzia.

Una società di Frosinone ha richiesto il ricorso di una multa per eccesso di velocità, pari a 700 euro più tre punti da decurtare al conducente. «L’ente accertatore non può limitarsi a produrre in giudizio il verbale con cui è stata contestata l’infrazione all’automobilista ma è tenuto a fornire al giudice elementi idonei a dimostrare la fondatezza della propria pretesa» dal Messaggero che riporta la notizia e la sentenza, appuriamo quanto scritto, la sentenza del giudice di pace di Cassino che ha approvato il ricorso e annullato la multa e i punti.

Il parere dei periti è stato chiaro senza documentazione non si può considerare una multa per eccesso di velocità prodotta da un autovelox dovuta: “alcun rilievo fotografico dal quale fosse possibile leggere chiaramente la targa dell’automezzo, risalire al modello o ad altri elementi utili alla sua identificazione (come per esempio il colore del veicolo o altri segni distintivi) atti a essere considerati prove sufficienti della responsabilità della parte ricorrente”.

Come abbiamo segnalato attraverso il nostro servizio HelpMulte24 sono vari i casi i cui è possibile chiedere un ricorso per una multa ricevuta e riuscire anche a vincerlo.

Questo pronunciamento, si inserisce nel solco dell’indirizzo già espresso in passato dalla Corte di Cassazione che, con la sentenza 2.734 del 2002, aveva chiarito come le circostanze di fatto che il pubblico ufficiale ha appreso a seguito di ispezione di documenti non attribuiscono al verbale alcun valore probatorio precostituito.

Senza foto il verbale e la multa per eccesso di velocità sono nulli

Grazie all’assenza di una documentazione visiva, di una vera fotografia del veicolo con targa riconoscibile, la multa è stata annullata e il ricorso della società di Frosinone vinto. Un autovelox non rappresenta per forza una condanna, non per questo bisogna chiaramente violare gli eccessi di velocità, che anzi vi invitiamo a rispettare per la vostra salute e per quella dei conducenti che viaggiano insieme a voi.

Hai ricevuto una multa?
Pagala o se hai dubbi contestala, tutto online!

Carica il verbale e con la consulenza di Elliot potrai avere un parere sull’effettiva ricorribilità della multa. Altrimenti puoi pagarla comodamente online!

Scopri come
Condividi questo articolo!