Il 15 aprile è scaduto l’obbligo di utilizzare le gomme invernali. Previste dal Codice della Strada come alternativa alla presenza delle catene da neve a bordo, queste vanno utilizzate dal 15 novembre al 15 aprile dell’anno successivo. Dimenticare di montarle sulla propria auto può costare caro, ma la stessa regola vale anche per quando bisogna toglierle. A meno che le gomme invernali abbiano un codice di velocità uguale a quelle estive o si utilizzino le gomme “all season”, ovvero quelle che presentano la sigla “M+S” (dall’inglese “mud + snow”) sul proprio battistrada, sono previste multe salate anche per chi continuerà a circolare in primavera ed estate con pneumatici non idonei.

Gomme invernali: periodo di tolleranza

Esiste un mese di tempo per mettersi in regola. Il 15 maggio scade infatti il periodo di tolleranza previsto per legge. Qualora le gomme invernale non abbiano un codice di velocità uguale a quelle estive o non si utilizzino pneumatici 4 stagioni, si è passibili di pesanti sanzioni amministrative.

Pneumatici invernali in estate: sanzioni

Girare con gli pneumatici sbagliati viene infatti punito severamente. Se fermati con gomme sbagliate, i trasgressori possono incappare in:

  • Multa da 422 a 1.682 euro
  • Possibile ritiro della carta di circolazione
  • Obbligo di visita e prova presso la più vicina sede della Motorizzazione Civile

Hai dimenticato di pagare il bollo? Ricorda tutte le scadenze con tiassisto24!

Con un’unica app potrai avere sotto controllo tutte le scadenze di tutti i tuoi veicoli, come bollo, revisione, assicurazione, manutenzioni e tanto altro ancora.

Fatti aiutare

Gomme invernali in estate: rischi

Viaggiare sicuri significa anche avere il proprio veicolo in piena efficienza. Mantenere un pneumatico invernale in estate comporta rischi per la propria e per l’altrui sicurezza. Le temperature elevate possono infatti far sciogliere il battistrada e non far aderire lo pneumatico all’asfalto, aumentando conseguentemente gli spazi di frenata e influendo negativamente sulla sterzata. Affidandosi invece a una gomma estiva, si ha una tenuta migliore sia sull’asciutto che in condizioni di bagnato. A beneficiarne sono le prestazioni del veicolo e anche il portafoglio di ogni automobilista, che vedrà ridotti i consumi di carburante e l’usura del battistrada.

Da gomme invernali a gomme estive: costi

A meno che le nostre gomme invernali non abbiano lo stesso codice di velocità di quelle estive o non si sia in possesso di gomme 4 stagioni, come abbiamo visto, sarà necessario provvedere alla sostituzione degli pneumatici invernali entro il 15 maggio 2019. Disponendo già delle gomme da sostituire, bisogna sostenere una cifra di circa 50 euro per il montaggio di tutte e quattro e la loro equilibratura, mentre la convergenza si paga a parte. Sul prezzo finale incide anche il materiale dei cerchi su cui montare le ruote, con quelli in lega che costano leggermente di più di quelli in ferro. Alcune officine offrono inoltre la possibilità di mantenere presso di loro gli pneumatici da sostituire a fronte di un sovrapprezzo esiguo.

Se hai bisogno di tenere a mente tutte le scadenze relative al tuo veicolo, o se hai “dimenticato” di provvedere alla sostituzione delle gomme invernali, affidati a noi. Iscrivendoti alla nostra piattaforma avrai un reminder puntuale e potrai anche ricevere un parere legale sulla possibilità di effettuare ricorso o pagare ogni multa ricevuta.

Condividi questo articolo!