Tra le novità auto 2019 introdotte con l’approvazione della Legge di Bilancio, diverse sono volte a favorire la mobilità sostenibile. Oltre ad incentivarne l’acquisto tramite l’Ecobonus, il Governo M5S-Lega ha previsto ulteriori agevolazioni per le auto elettriche e ibride. Tra queste rientra la loro libera circolazione, senza vincoli di orario, nelle zone a traffico limitato.

ZTL: le regole entrate in vigore il 1° gennaio 2019

Il legislatore è intervenuto inserendo nell’articolo 7 del Codice della Strada il comma 9 bis, quello che regolamenta la circolazione nei centri abitati. Il nuovo comma spiega che: “Nel delimitare le zone di cui al comma 9 i Comuni consentono, in ogni caso, l’accesso libero a tali zone ai veicoli a propulsione elettrica o ibrida”. In assenza di segnalazioni specifiche sugli orari, tale accesso va interpretato come libero in qualunque ora di ogni giorno della settimana.

Hai ricevuto una multa?
Pagala o se hai dubbi contestala, tutto online!

Carica il verbale e con soli €10 potrai avere un parere legale sull’effettiva ricorribilità della multa. E se decidi di affidarci la redazione del ricorso ti restituiremo i soldi della consulenza. Altrimenti puoi pagarla comodamente online!

Scopri come

Aree pedonali e ZTL: nessuna novità

L’intervento ha riguardato solo la zona traffico limitato e non, come erroneamente interpretato da alcuni, anche le aree pedonali. La distinzione resta valida in ragione dell’articolo 3 CdS, nel quale si definisce area pedonale “una zona interdetta alla circolazione dei veicoli, salvo quelli di emergenza, i velocipedi e quelli al servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie”. Le aree pedonali sono per loro stessa definizione proibite alla circolazione dei veicoli. Il nuovo comma parla infatti di “zone” e non di “aree”, e le uniche zone presenti nel Codice sono quelle a traffico limitato.

Differenza tra aree e zone

Per chiarire meglio il concetto si attende tuttavia una modifica al testo della norma, già preannunciata dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, utile a impedire ogni interpretazione. Ad oggi questa non è ancora stata proposta. Allo stato attuale non sussistono margini di interpretabilità della norma: nessuna vettura può entrare nelle aree pedonali, ad eccezioni dei veicoli in servizio di emergenza al servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie, mentre tutte le auto elettriche e ibride possono entrare nella ZTL.

Se ti è capitato di entrare in un varco ZTL attivo e hai ricevuto una multa, passa a trovarci. Con tiassisto24 potrai verificare immediatamente la regolarità della sanzione e decidere se contestarla o pagarla direttamente. Ti basteranno pochi secondi per completare la procedura: iscriviti alla nostra piattaforma, scatta una foto al verbale e caricalo. Riceverai entro 48 ore un parere legale sulla ricorribilità alla multa.

Condividi questo articolo!