Assicurazione auto: tutte le novità del 2015

Condividi questo articolo!

assicurazione auto

Il 2015 è stato un anno di importanti novità per il mondo dell’ assicurazione auto: molti sono stati i cambiamenti e le riforme intraprese, prima tra le quali la digitalizzazione delle informazioni. Per evitare confusione e fraintendimenti tiassisto24 ha voluto riassumerle per voi.

Attestato di rischio elettronico

Secondo quanto stabilito dal Decreto n.27 del 24 marzo 2012, dal 1 luglio 2015, le compagnie assicurative non dovranno più inviare l’attestato di rischio in formato cartaceo all’automobilista, ma dovranno trasmetterlo in formato digitale ad una banca dati gestita dall’Ania. In questo modo l’attestato di rischio non dovrà più essere richiesto presso le agenzie assicurative, ma sarà sempre a disposizione dell’automobilista che potrà verificare la propria classe di rischio e richiedere l’attestato, in ogni momento attraverso un account elettronico.

Dematerializzazioni dei contrassegni assicurativi

Secondo le stime del governo nel nostro paese ci sono oltre 4 milioni di veicoli in circolazione senza assicurazione. Per combattere il fenomeno della falsificazione dei tagliandi e l’evasione dell’ assicurazione auto, il governo ha deciso (con l’approvazione della Legge di Stabilità) la dematerializzazione del tagliando assicurativo. Dal 18 ottobre 2015, la regolarità della assicurazione auto, non verrà controllata attraverso il talloncino giallo presente sul parabrezza, ma verrà accertata attraverso la lettura della targa da parte di apparecchi elettronici quali autovelox, tutor, accessi a ZTL.

Sconti sull’ assicurazione auto se si installa la scatola nera

Il DDL concorrenza (in voto al Parlamento) prevede sconti sull’RC  auto per l’automobilista che accetta d’installare sulla propria auto dispositivi quali scatola nera e rilevatori del tasso alcolemico. Questi dispositivi, infatti, permettono di tenere sotto controllare lo stile di guida automobilista e in caso di incidente di accertarne le dinamiche, validando il sinistro ed evitando frodi.

Un’ulteriore evoluzione del concetto di scatola nera è poi la Dash-Camera, ovvero una telecamera montata sul parabrezza anteriore dell’auto in grado di registrare le esatte dinamiche di un incidente. Anche in questo caso, le compagnie assicurative stanno pensando di incentivarne la distribuzione con sconti sulle polizze.

Tabella unica nazionale

Il DDL concorrenza introduce la tabella unica nazionale, come metodo per assegnare un valore a ogni punto d’invalidità causato da un sinistro. La tabella comprende tutte le menomazioni psico-fisiche che possono derivare da un incidente a cui viene assegnato un valore da 10 a 100 e, di conseguenza, un valore monetario. Il punteggio varia in base all’età e al grado di invalidità della vittima: più il danno è considerato grave, più il premio sale, ma scende con l’aumentare dell’età del soggetto.  Lo scopo della legge è quello di uniformare le regole per calcolare la liquidazione dei risarcimenti danni.

Se tutte queste novità ti hanno creato problemi con l’assicurazione auto o sei interessato a fare qualche nuovo preventivo in base alle novità del 2015, contata tiassisto24, grazie ai nostri partner troveremo la polizza più adatta alle tue esigenze con sconti fino al 30%.

Richiedi subito un preventivo

oppure scarica la nostra app

Condividi questo articolo!
2018-06-19T15:31:26+00:0010.09.2015|Assicurazioni|

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.