Assicurazione temporanea pro e contro

Condividi questo articolo!

assicurazione temporanea

Da quando sono comparse sul mercato le assicurazioni temporanee, molti si sono chiesti quanto siano convenienti e quando debbano essere realmente usate.

Di sicuro questo tipo di polizze, se di breve durata, sono molto più economiche di quelle annuali, ma, è anche da considerare che, in caso di superamento dei limiti della polizza, le sanzioni sono molto elevate. Questo genere di assicurazioni sono generalmente adatte a persone che usano la propria auto solo poche volte l’anno o che hanno bisogno di muovere un veicolo non assicurato, come ad esempio portare un’auto a rottamare.

Assicurazione temporanea: cos’è?

Un’assicurazione temporanea, altro non è, che una polizza con dei limiti temporanei diversi da quelli regolari che sono annuali. Questo tipo di RC auto possono essere giornaliere, ovvero dai 3 ai cinque giorni, trimestrali o semestrali. Le prime generalmente sono usate da coloro che hanno la necessità di spostare un veicolo oppure di fare una vacanza breve, mentre le seconde da persone che non sempre vivono nella città dove hanno il veicolo o che lo usano solo in una determinata stagione dell’anno. Pensate, per esempio, a quante persone usano la moto o il motorino solo nella stagione calda!

Il prezzo di queste polizze generalmente va, da un minimo di dieci euro al giorno, ad un massimo variabile in base all’età del conducente, l’anzianità del veicolo e anche i precedenti incidenti e infrazioni commessi.

Assicurazione a chilometraggio

Un’altro tipo di assicurazione temporanea è quella a chilometraggio, con cui il cliente paga in base ai km percorsi in un anno. Badate bene però che il chilometraggio deve essere scelto al momento della stipula della polizza, in base alle fasce di percorrenza decise dall’assicurazione, e se questo viene superato le penali sono spesso molto alte.

Ma come possono le assicurazioni controllare il numero di km percorso da un’auto? Con le scatole nere. L’istallazione di questi device è la “condicio sine qua non” per ottenere una polizza a chilometraggio, infatti, grazie a questi apparecchi, le assicurazione posso registrare gli spostamenti dell’auto sulla quale è stata stipulata la polizza.

Confrontando vari prezzi e assicurazioni, si può affermare che questo tipo di assicurazioni convengono a coloro che percorrono meno di 5000 km l’anno, quindi, che usano la macchina o la moto raramente, solo per piccoli spostamenti o magari solo nel weekend.

Se leggendo questo articolo ritieni che questa sia la polizza fatta per te richiedi un preventivo gratuito su tiassisto24

Richiedi subito un preventivo

oppure scarica la nostra app

tiassisto24 app

Condividi questo articolo!
2018-06-19T15:37:42+00:0014.05.2015|Assicurazioni|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.