Scompare il tagliando RC auto

Condividi questo articolo!

tagliando rc auto blog

Dal 18 ottobre il tagliando RC auto non dovrà più essere esposto sul parabrezza delle auto, ma sarà dematerializzato e accertato tramite lettura della targa.

Fenomeno delle “auto fantasma”

La misura risponde alla necessità di combattere il fenomeno dilagante delle “auto fantasma”, ovvero delle auto senza assicurazione. Secondo i dati dell’ANIA, le auto che viaggiano senza RCA sono circa 3,9 milioni, l’8,7% del parco circolante italiano, con terribili ripercussioni, sia sulla spesa pubblica, sia sugli automobilisti ligi alle regole.

Le statistiche, inoltre, rivelano che paesi che hanno già portato a termine il processo di dematerializzazione dell’RC auto, come la Spagna, la Francia, la Germania e la Gran Bretagna, hanno avuto un rapido decremento delle auto fantasma che in questi paesi sono circa il 4%.

Come verrà controllato il tagliando RC auto dal 18 ottobre in poi?

In base al DL Liberazione del 2012 le compagnie assicurative, entro l’aprile 2015, dovevano adattare i propri sistemi informatici per permettere alla Motorizzazione di ricevere in tempo reale i dati della copertura di un veicolo in base alla sua targa.

Nel frattempo, le telecamere delle ZTL, Autovelox, Tutor e Telepass dovevano essere adattate per rilevare, attraverso la lettura della targa, se la vettura fosse coperta da assicurazione ed, in caso contrario, registrarne l’infrazione.

A partire dal 18 ottobre, le segnalazioni generate dai dispositivi di rilevazione verranno trasformate in multe che verranno inviate direttamente a casa del proprietario del veicolo, senza che le forze di polizia debbano per forza fermare l’automobilista.

Ripercussioni per gli automobilisti

Per ora questo provvedimento non avrà alcuna ripercussione sugli automobilisti onesti che pagano la polizza RC auto, ma, nel lungo periodo, si spera che questo possa portare a ridurre drasticamente l’evasione assicurativa, a limitare le truffe e di conseguenza a contribuire ad abbassare i premi RCA. Infatti, ricordiamo che, nonostante ci sia stato un calo delle tariffe assicurative, nel 2014, le nostre polizze rimangono, comunque, le più care d’Europa.

Se la vostra assicurazione sta per scadere e pensate che il vostro premio assicurativo sia troppo caro, provate a richiedere un preventivo gratuito con tiassisto24. L’80% dei nostri clienti hanno riscontrato un risparmio del 30% rispetto alla polizza dell’anno precedente.

Richiedi subito un preventivo

oppure scarica la nostra app

tiassisto24 app

Condividi questo articolo!
2018-06-19T15:34:21+00:0008.07.2015|Assicurazioni|

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.