Come si compila il CAI

Condividi questo articolo!

In caso di incidente stradale la constatazione amichevole di incidente, il CAI, ha la stessa validità della denuncia di sinistro all’assicurazione, ma ha il grande vantaggio di accorciare di molto i tempi del rimborso. Si tratta quindi di un accertamento consensuale tra le parti circa le modalità con cui si è svolto l’incidente.

Per procedere con la richiesta di rimborso è necessario compilare un apposito modulo, chiamato modulo blu di constatazione amichevole. Ma non tutti gli italiani sarebbero in grado di compilare correttamente questo modulo.

Da una ricerca condotta dal Centro Studi e Documentazione di Direct Line emerge, infatti, che solo il 50% degli intervistati dichiara di compilare il CAI con sicurezza, mentre per tutti gli altri si presentano svariate difficoltà.

Il 30% ha rivelato, infatti, di sentirsi preparato sulla teoria, ma nel momento della compilazione, complice anche lo shock causato dall’incidente, capita di dimenticare alcuni dati o addirittura di inserire informazioni errate. Questi dati trovano conferma anche dall’analisi svolta dalla stessa compagnia assicurativa Direct Line sui moduli CAI dei propri assicurati. Bisogna ricordare che il CAI è vincolante, e che le dichiarazioni inserite non possono essere modificate in un secondo momento.

Per questo è importante compilarlo correttamente, ecco una esplicativa infografica realizzata da Yahoo, che può aiutarci a capire meglio tutti i passaggi e ad evitare errori. Contatta il nostro servizio clienti.

Condividi questo articolo!
2018-06-19T17:18:12+00:0010.02.2013|Guide utili|