ANIA

Condividi questo articolo!

ania

L’ANIA “è un’associazione volontaria senza fini di lucro: il suo scopo principale è sviluppare e diffondere nel nostro Paese la cultura della sicurezza e della prevenzione, perché, sia le persone, sia le aziende, sia la società nel suo complesso, possano essere protette di più e meglio” Fondata nel 1944, l’ANIA, ovvero l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative, è un organo di mediazione tra le Istituzioni e le imprese assicurative, con il compito di rappresentare queste ultime di fronte ai sindacati e al governo.

Cos’è l’ANIA

In Italia operano 232 imprese assicurative, in cui lavorano circa 48 mila dipendenti, che raccolgono premi per una cifra superiore a 125 miliardi di euro, pari a circa il 7,5% del PIL italiano. L’ANIA è la voce di 168 di queste imprese, che in termini di premi assicurativi rappresentano 84% del mercato, ed in più fornisce ai suoi consociati assistenza di ordine tecnico, economico, finanziario, amministrativo, fiscale, sociale, giuridico, legislativo e inoltre, aiuta le aziende nella formazione professionale dei loro lavoratori. Per svolgere tutti questi servizi, l’ANIA utilizza alcune sue propaggini operative, queste sono: l’ANIA-ARI (Assicurazione, Ricerca e Innovazione) che realizza studi di settore e si occupa della loro divulgazione, l’IRSA (Istituto per la Ricerca e lo Sviluppo delle Assicurazioni) che svolge attività di formazione professionale, la Fondazione per la Sicurezza Stradale che si occupa di realizzare campagne sulla sicurezza stradale e il Forum permanente ANIA-Consumatori che ha il compito di agevolare il dialogo tra le compagnie assicurative e i consumatori.

Chi sono i soci ANIA

Secondo lo statuto dell’associazione, “per poter diventare soci ANIA è necessario essere imprese di assicurazione o di riassicurazione autorizzate ad operare in Italia in regime di stabilimento o di libera prestazione del servizio e bisogna esercitare l’attività da almeno tre anni o essere controllate da un’impresa socia”.

Le ditte che esercitano l’attività da meno di tre anni possono associarsi ma solo in qualità di socio corrispondente, ovvero con gli stessi doveri e servizi di un socio normale, ma senza diritto di voto in Assemblea e negli altri organi associativi.

Come funziona l’ANIA

La struttura dell’Associazione è formata da una Direzione Generale, un Comitato Esecutivo e uno Strategico, 6 Commissioni Permanenti, dal Collegio dei Revisori e dei Probiviri e dall’Assemblea, di questi la Direzione Generale che è l’organo direttivo, ha sede a Roma ed è composta da un Presidente, due vice Presidenti e un Direttore Generale, mentre l’Assemblea che è l’organo dove sono rappresentati tutti i soci, ha luogo in via ordinaria due volte l’anno, una prima volta tra il 1 di Maggio e il 31 di Luglio e la seconda in una data da scegliersi tra il 1 Novembre e il 31 Dicembre, ma può essere richiamata in maniera straordinaria per volere del Presidente dell’associazione.

L’Associazione quando richiesto si occupa anche di promuovere studi e analisi di settore e di risolvere le controversie tra soci.

Per essere sempre aggiornato sulle novità del mondo auto o per leggere le nostre guide utili

Registrati su tiassisto24

oppure scarica la nostra app

tiassisto24 app

Condividi questo articolo!
2017-11-06T15:07:52+00:0028.05.2015|Guide utili|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.