Come pulire e mettere in ordine la vostra auto

Condividi questo articolo!

Le vacanze si avvicinano e un check-up della vostra auto è cosa buona e giusta. Se negli ultimi mesi l’avete trascurata per impegni lavorativi o per pigrizia, sappiate che basterà poco tempo per tirarla a lucido. E anche per metterla in ordine una volta lavata. La soluzione più semplice, ma anche leggermente più costosa, è quella di portare la macchina a un autolavaggio automatico. Per risparmiare soldi e fornire in piena autonomia le cure del caso al vostro veicolo, però, suggeriamo la pulizia fai da te.

Fase 1: rimuovere la sporcizia evidente

Polvere, macchie, briciole, impronte, bottiglie. Chi più ne ha, più ne tolga. La nostra soluzione vi permetterà di fare economia senza necessariamente inficiare sul risultato finale. La prima azione da compiere è la più semplice: aprire sportelli e bagagliaio e rimuovere i tappetini. Solo allora sarete in grado di togliere la parte evidente dei vostri “problemi”, ovvero la sporcizia più ingombrante. Per il sommerso, tuttavia, ci sarà bisogno di tempo e applicazione.  

Pulizia interna e riordino dell’auto

La prima cosa da fare è procurarsi delle salviette detergenti. Queste vi serviranno per lustrare volante, braccioli e cruscotto. Le tasche delle portiere vanno invece liberate e pulite con un antipolvere e lo stesso trattamento si può riservare al vano portaoggetti. Per quanto riguarda i tappeti, invece, sarà sufficiente aspirare la sporcizia e trattare le macchie con un detergente prima di reinserirli all’interno dell’abitacolo.

Una volta eseguite queste semplici procedure, pensate a come ottimizzare gli spazi. Ad esempio si potrà decidere di acquistare dei piccoli vani per ordinare i documenti presenti in quello portaoggetti o degli organizer utili per le “necessità” (giochi, libri, vestiti) dei bambini che vi terranno compagnia sui sedili posteriori.

La pulizia esterna dell’auto

Rimesso a nuovo e sistemato l’interno dell’auto, non vi rimane che mettere la ciliegina sulla torta. Il lavaggio esterno è una procedura decisamente meno chirurgica e più divertente. Per effettuarlo occorre un apposito shampoo per auto (possibilmente anti-aloni) e un secchio con acqua da cambiare più volte durante l’operazione. Dopo aver insaponato e risciacquato l’automobile più volte, è basilare non farla asciugare al sole. Va utilizzato preferibilmente un panno in pelle di camoscio o, in alternativa, in microfibra. A lavaggio completato, passare la cera per auto e completare il tutto con un trattamento apposito per i vetri, per i quali si può utilizzare un prodotto lucidante e per la cui asciugatura basta un foglio di giornale.

Condividi questo articolo!
2018-06-19T12:34:16+00:0030.05.2018|Guide utili|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.