Come ridurre i consumi derivanti dall’uso dell’ aria condizionata

Condividi questo articolo!

aria condizionata blog

Sebbene mantenere sotto controllo i consumi della propria automobile sia una preoccupazione comune agli automobilisti di tutto il mondo, pochi sono quelli consapevoli dell’impatto reale che gli accessori montati sulla propria vettura hanno sul suo consumo di carburante e che tra questi i consumi derivanti dall’uso dell’ aria condizionata sono tra i più alti.

Secondo una ricerca commissionata dalla SAE International (the Society of Automotive Engineers), i consumi derivanti dall’uso dall’ aria condizionata variano in base a molti fattori quali: le impostazioni delle ventole, la temperatura e l’umidità dell’ambiente esterno, la velocità del veicolo e la quantità di traffico.

I consumi derivanti dall’uso dell’ aria condizionata contro quelli dei finestrini aperti

La ricerca della SAE International rileva come non sempre spegnere l’ aria condizionata ed aprire i finestrini abbia un impatto positivo sui consumi di carburante della propria automobile.

I finestrini aperti hanno una forte impatto sull’areodinamica della vettura: più l’auto va veloce più la resistenza aumenta, influenzando i consumi di carburante. Di conseguenza, quando si guida a velocità elevate su strade ad alto scorrimento, i consumi derivanti dall’uso dell’ aria condizionata risultano inferiori a quelli che si avrebbero tenendo i finestrini aperti.

Qualche consiglio utile per ridurre i consumi dell’ aria condizionata

In generale, però, seguendo pochi accorgimenti pratici, si possono ridurre i consumi derivanti dall’uso dell’ aria condizionata, fino al 20%.

Prima di tutto, è bene regolare l’ aria condizionata in modo che la temperatura interna del veicolo non sia inferiore a quella esterna più di 3 o 4 gradi e posizionare i bocchettoni in modo che la temperatura si diffonda in maniera uniforme per tutto l’abitacolo.

Spegnere l’ aria condizionata 5 minuti prima di arrivare a destinazione ti permette di risparmiare energia e ti permette di fare comunque un viaggio confortevole, perché in 5 minuti la macchina non perderà tutto il fresco accumulato precedentemente, mentre la riduzione di temperatura all’interno dell’abitacolo ti permetterà di acclimatarti più facilmente con l’ambiente esterno, al momento di scendere dalla vettura.

Ti consigliamo di usare l’ aria condizionata sempre a finestrini chiusi. Anche un piccolo spiraglio aperto influenza notevolmente i consumi derivanti dall’uso dell’ aria condizionata. Primo, perché disperde il fresco generato e permette all’ aria calda di entrare nell’abitacolo e secondo, perché genera resistenza aerodinamica. Ad esempio, fumare con l’ aria condizionata accesa e il finestrino aperto per far uscire il fumo comporta un notevole spreco di energia.

In ultimo, ti consigliamo di controllare il sistema A/C del tuo veicolo ogni anno, per assicurarti il corretto funzionamento dell’impianto, risparmiare energia e avere sempre i filtri puliti, così da non rischiare di respirare polveri o altri detriti.

Se ti sei accorto che prima di partire hai bisogno di cambiare i filtri dell’impianto di aria condizionata della tua auto, registrati gratuitamente su tiassisto24 e trova il coupon sconto che fa al caso tuo.

Registrati su tiassisto24

oppure scarica la nostra app

tiassisto24 app

Condividi questo articolo!
2018-06-19T15:32:07+00:0013.08.2015|Guide utili|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.