Olio motore: tutto quello che c’è da sapere

Condividi questo articolo!

olio motore

Olio motore: lo controlli, lo aggiungi e lo sostituisci quando serve, ma non hai mai capito a cosa serve o come funziona? Ecco qualche risposta dagli esperti di tiassisto24.

Cos’è l’olio motore e a cosa serve?

L’olio motore è una componente essenziale per il corretto funzionamento della nostra automobile. È quel fluido che garantisce la costante lubrificazione degli organi presenti nel motore: pistoni, fasce elastiche etc… Un buon olio motore garantisce un corretto raffreddamento dell’intero motore, trasferendo il calore dalle superfici più calde a quelle più fredde, oltre che un efficiente pulizia di tutti gli organi e l’eliminazione di eventuali morchie e residui.

Quando sostituirlo?

I nuovi modelli non richiedono verifiche frequenti: il pannello elettronico di controllo, situato nel quadro strumenti, informa costantemente l’automobilista sull’effettivo livello dell’olio motore. Una volta che la spia si accende, conviene intervenire nell’immediato.

Per tutti gli altri modelli di vettura, magari un po’ più datati, oltre alla spia posizionata nel quadro strumenti, il controllo pratico rimane il miglior modo per verificare il livello. Il check up dell’olio motore: si effettua posizionando la vettura su una superficie piana e, dopo aver atteso almeno 5/6 minuti dall’arresto del motore, estraendo l’asta graduata, posizionata vicino al motore. Prima di ogni controllo l’asta deve essere pulita e reinserita, il livello ottimale si riscontra tra la tacca inferiore e superiore; questa distanza rappresenta solitamente un litro d’olio. Qualora si riscontrasse la necessità di effettuare un rabbocco, si consiglia di procedere con cautela e per gradi, controllando sempre a distanza di alcuni minuti il livello dell’olio.

Ogni quanto e perché si deve cambiare l’olio motore?

L’olio motore è sottoposto ad elevate temperature d’esercizio, oltre a raccogliere residui della combustione e polveri, per questo deve essere sostituito seguendo le raccomandazioni della casa costruttrice, presenti sul libretto di manutenzione.

Solitamente per i motori a benzina l’intervallo è di 15.000 km, mentre per i diesel di 30.000 km: in linea di massima è consigliabile non superare i due anni dall’ultima sostituzione.

Una quantità superiore e/o una viscosità non conforme potrebbero danneggiare il motore e la turbina, oltreché il catalizzatore.

Affidandovi alle officine di  tiassisto24, avrete la sicurezza di non aver trascurato nulla e risparmiando fino al 30% grazie ai nostri coupon sconto.

Registrati su tiassisto24

oppure scarica la nostra app

tiassisto24 app

Condividi questo articolo!
2017-11-06T15:17:12+00:0011.08.2015|Guide utili|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.