Introdotta nel 2003, la patente a punti ha come obiettivo quello di essere un doppio deterrente contro le violazioni del Codice della Strada. Lo scopo è quello di unire a una sanzione immediata, la multa, una a più lungo termine. All’atto del conseguimento del titolo di guida si “parte” da 20 punti, mentre i punti massimi patente sono 30. Azzerare il credito significa dover rifare tutto daccapo. Se il meccanismo ricorda quello di un gioco da tavolo, l’obiettivo è decisamente diverso. Viaggiare sicuri significa infatti rispettare le regole, infrangerle corrispondere a mettere a repentaglio la propria vita e quella degli altri utenti della strada. Quali sono le infrazioni che comportano la decurtazione punti patente?

Saldo punti patente: come farlo

Come detto al rilascio della patente si ha un saldo di 20 punti. Qualora il titolare non commetta infrazioni che causino decurtazioni dei punti, è previsto un bonus di 2 punti ogni due anni. Il punteggio massimo è di 30 punti. Per i neopatentati, ovvero chi ha conseguito la patente da meno di tre anni, è previsto un massimo di un punto anno per tre anni. Si può controllare il proprio credito patente utilizzando il portale dell’automobilista previa registrazione, oppure l’applicazione ufficiale del Dipartimento dei Trasporti iPatente. Inoltre il saldo è documentabile anche al numero a pagamento 848.782.782, con costi che variano a seconda delle tariffe previste dal gestore della propria rete telefonica.

Punti patente: come si perdono

Una volta capito come si guadagnano, è il momento di scoprire come (non) perdere punti. Le riduzioni arrivano con ogni contravvenzione che prevede una decurtazione di punti. All’atto della notifica viene segnalato a domicilio l’avvenuta sottrazione. Qualora vi siano più violazioni contemporanee, ma che non comportino sospensione o revoca della patente, il massimo di punti decurtabile è fissato in 15.

Perdita punti patente: conseguenze

La recidività delle infrazioni costano doppio nel periodo da neopatentati. Nella malaugurata ipotesi in cui si arriva a 0 punti sarà necessario sottoporsi alla revisione della patente entro 30 giorni dalla ricezione della comunicazione, che avviene presso il domicilio del titolare dopo che la decurtazione è stata annotata nell’archivio nazionale degli abilitati alla guida. Durante questo periodo la patente non viene sospesa e il conducente può continuare a circolare. La revisione è prevista anche per chi commette un’infrazione da cinque punti cui seguano, nell’arco dei successivi 12 mesi, altre due infrazioni da almeno cinque punti ciascuna. Chi perde tutti i punti, pertanto, dovrà sostenere un nuovo esame. Una volta superato riotterrà il titolo di guida con 20 punti.

Hai ricevuto una multa?
Pagala o se hai dubbi contestala, tutto online!

Carica il verbale e con soli €10 potrai avere un parere legale sull’effettiva ricorribilità della multa. E se decidi di affidarci la redazione del ricorso ti restituiremo i soldi della consulenza. Altrimenti puoi pagarla comodamente online!

Scopri come

Come recuperare punti patente

Vige il principio della “buona condotta”. Chi ha perso punti, ma non è finito a 0, li può recuperare seguendo corsi presso autoscuole o soggetti autorizzati. Gli automobilisti possono recuperare fino a un massimo di 6 punti a fronte di 12 ore di corso, i conducenti professionali fino a 9 con 18 ore di corso. Ovviamente resta valida la possibilità di “conquistare” 2 punti ogni 2 anni se non si commettono infrazioni al Codice della Strada.

La tabella delle penalità

Sul portale della Polizia di Stato sono dettagliate tutte le infrazioni che comportano la decurtazione dei punti. Per agevolare i calcoli punti patente le decurtazioni sono fissate in 1, 2, 3, 4, 5, 6, 8 e 10 punti. Scopriamo nel dettaglio tutte le condotte che determinano la sottrazione.

Decurtazione di 10 punti patente

Tra le violazioni che comportano la decurtazione massima, pari a 10 punti, rientrano:

  • Superare i limiti di velocità di oltre 60 km/h
  • Circolare contromano nelle curve, sui dossi o in condizioni di limitata visibilità o su strada divisa in carreggiate separate
  • Trasporto di materie pericoloso senza autorizzazione o senza osservare le prescrizioni ministeriali
  • Sorpasso per veicoli pesanti superiori a 3,5 tonnellate; sorpasso di veicoli fermi ai semafori, ai passaggi a livello o incolonnati, di tram o filobus fermi; sorpasso di veicolo che sta a sua volta già sorpassando
  • Fare inversione di marcia in autostrada o sulle strade extraurbane principali o procedervi in contromano
  • Fare retromarcia in autostrada
  • Circolare sulle corsie di emergenza e d’immissione ed uscita fuori dai casi previsti sia in autostrada che sulle strade extraurbane
  • Guidare in stato di ebbrezza o in condizioni di alterazione fisica e psichica correlata a sostanze stupefacenti
  • Darsi alla fuga in incidente con gravi danni ai veicoli causato dal proprio comportamento o a seguito di un incidente con lesioni a persone causate dallo stesso

Decurtazione di 8 punti patente

Comportano 8 punti di penalità alcune tra le seguenti condotte:

  • Mancato rispetto della distanza di sicurezza che causi un incidente con lesioni gravi
  • Fare inversione di marcia in prossimità o corrispondenza degli incroci, delle curve o dei dossi
  • Mancato rispetto dell’obbligo di precedenza ai pedoni
  • Violare l’obbligo di consentire al pedone invalido, ai bambini o agli anziani di attraversare la strada

Decurtazione di 6 punti patente

Vengono puniti con la decurtazione di 6 punti le seguenti infrazioni:

  • Superare i limiti di velocità di oltre 40 km/h ma non di oltre 60 km/h
  • Mancata osservanza dello stop
  • Passaggio con semaforo rosso o agente del traffico
  • Violazione degli obblighi di comportamento ai passaggi a livello

Decurtazione di 5 punti patente

Scattano 5 punti di decurtazione per le infrazioni sotto elencate:

  • Violare gli obblighi relativi alla precedenza
  • Mancato rispetto delle regole di sorpasso
  • Non osservare le distanze di sicurezza con conseguente collisione e gravi danni ai veicoli
  • Condurre motocicli o motocarrozzetta senza casco, con casco irregolare o non allacciato. La stessa sanzione si applica per un passeggero in tali condizioni
  • Circolare senza le cinture di sicurezza allacciata. Misura che si estende al trasportato minorenne e al mancato uso dei seggiolini per bambini
  • Alterare il corretto uso delle cinture
  • Usare cuffie o apparecchi durante la guida e mancato utilizzo delle lenti se prescritte
  • Circolare con tasso alcolemico accertato superiore a 0 e non superiore a 0,5 g/l per conducenti di età inferiore ai 21 anni, neo patentati cat. B, per trasporti professionali di persone e di cose, di veicoli con massa superiore a 3,5t, di veicoli con rimorchio con MCPC superiore a 3,5, di autobus, di autoarticolati, di autosnodati

Decurtazione di 4 punti patente

Quattro punti in meno sulla patente se si viola il Codice della Strada in questo modo:

  • Circolare contromano (non in curva)
  • Trasporto di persone in sovrannumero su veicoli adibiti abusivamente a taxi o a noleggio
  • Trasporto di merci pericolose con eccedenza di carico rispetto al limite consentito
  • Omettere di occupare la corsia più libera a destra, sulle strade con carreggiata a due o più corsie
  • Circolare in autostrada con veicolo con carico disordinato, non saldamente assicurato o suscettibile di dispersione perché non coperto adeguatamente
  • Non fermarsi a seguito di un incidente con soli danni a cose causato dal proprio comportamento
  • Vietare al pedone l’attraversamento in una strada sprovvista di strisce pedonali

Decurtazione di 3 punti patente

Diverse sono le condotte che fanno scattare la sottrazione di 3 punti patente:

  • Superare i limiti di velocità di oltre 10 km/h e non oltre i 40 km/h
  • Usare i fari abbaglianti in condizioni vietate
  • Mancato accertamento delle condizioni per effettuare il sorpasso e della distanza di sicurezza nei confronti di determinate categorie di veicoli
  • Non osservare la distanza di sicurezza con conseguente collisioni con soli danni a cose
  • Mancato rispetto degli obblighi verso funzionari, ufficiali e agenti

Decurtazione di 2 punti patente

Svariate sono le infrazioni punite con 2 punti in meno sul titolo di guida. Tra queste si segnalano:

  • Mancato rispetto della segnaletica stradale, ad eccezione dei segnali di divieto di sosta e di fermate
  • Cambiare direzione o corsia per inversione di marcia o svolte senza osservare le prescrizioni imposte
  • Sosta nelle corsie riservate al transito di bus o veicoli su rotaia; sosta negli spazi riservati a veicoli per persone invalide o in corrispondenza di rampe, scivoli o corridoi di transito, negli spazi riservati alla fermata degli autobus o del taxi
  • Omettere di segnalare il veicolo fermo attraverso l’apposito triangolo
  • Traino dei veicoli in avaria senza adeguata segnalazione
  • Trasporto di persone in sovrannumero rispetto a quanto indicato sulla carta di circolazione
  • Lasciare veicoli in sosta sulle autostrade o sulle aree di servizio o parcheggio
  • Immettersi in autostrada senza dare la precedenza ai veicoli circolanti sulle corsie di scorrimento
  • Uscire dalle autostrade senza servirsi delle corsie di decelerazione
  • Non agevolare il transito dei mezzi adibiti al servizio di polizia o di soccorso

Decurtazione di 1 punto patente

Infine pena minima per una serie di violazioni tra le quali si annoverano:

  • Mancato utilizzo dei dispositivi di illuminazione o segnalazione visiva quando prescritto
  • Non avere libertà di movimento nelle manovre, trasportare irregolarmente persone, animali e oggetti
  • Fare uso improprio dei fari

A tutte queste disposizioni se ne aggiungono diverse riguardanti i guidatori professionali, relative alle ore di riposo e alla massa a pieno carico dei veicoli da loro utilizzati.

Una multa con decurtazione dei punti patente è uno degli incubi ricorrenti di ogni automobilista. A farti dormire sonni tranquilli ci pensiamo noi. Con l’app tiassisto24 potrai verificare la sua regolarità caricando il verbale che ti è stato notificato e ricevendo un immediato parere sulla ricorribilità da parte di un nostro consulente. Se non sarà possibile, saremo sempre noi ad offrirti la possibilità di pagare agevolmente la multa dal divano di casa.

Condividi questo articolo!